Home > Attività sul territorio > Didattica > Incontro sul tema "Galileo e Roma: alle origini di un rapporto...
12/11/2016

Incontro sul tema "Galileo e Roma: alle origini di un rapporto difficile"

Incontro sul tema "Galileo e Roma: alle origini di un rapporto difficile"
Tipologia: Iniziativa didattica

Il primo incontro per docenti e studenti universitari del ciclo Educare alla città: luoghi e temi della scienza, a cura di Federica Favino, affronta uno dei punti nodali delle vicende della cultura scientifica nella città di Roma.

Il processo a Galileo Galilei del 1633, insieme al la condanna al rogo di Giordano Bruno, hanno contribuito in maniera determinante a modellare il giudizio della storiografia ma anche l’opinione pubblica sullo spazio e sul ruolo riservato alla cultura scientifica nella città del papa. In base ad un giudizio di lunga durata nato nel clima anticlericale dell’Illuminismo, la sede della Chiesa cattolica e dell’Inquisizione non poteva aver giocato alcun ruolo nello sviluppo della ‘scienza moderna’.

La compatibilità sostanziale tra cattolicesimo e progresso scientifico è tutt’ora un tema di scottante attualità, e del resto, a distanza di quasi 400 anni, l’affaire Galileo non può ancora dirsi concluso. Al tempo stesso, come il ciclo di conferenze Luoghi e temi della scienza a Roma sta contribuendo a mostrare, la presenza del Vaticano non ha mai impedito che a Roma nascessero e si sviluppassero cantieri di ricerca scientifica di rilevanza internazionale. Questo è vero già per la prima età moderna. All’inizio del Seicento, come questa conferenza cercherà di mostrare, nell’Urbe si produceva e si consumava una scienza di avanguardia con cui Galilei stesso cercò spesso il confronto. Neppure la sua condanna, nel 1633, impedì agli ‘scienziati-chierici’ di continuare a discutere i principi della natura e sperimentarne gli effetti, sebbene attraverso un difficile negoziato con i dogmi della teologia cattolica.
Federica Favino, curatrice del ciclo Educare alla città: i luoghi e i temi della scienza a Roma, è attualmente assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Storia, Cultura e Religioni dell’Università degli studi di Roma La Sapienza. Dottore di ricerca in Storia della società europea, è stata borsista presso numerosi istituti di ricerca nazionali e internazioni (e.g. Marie Curie Intra-European Fellow presso il Centre Alexandre Koyré di Parigi). Tra i collaboratori del Museo Galileo di Firenze, ha preso parte alla realizzazione all’aggiornamento dell’Edizione Nazionale delle Opere di Galileo ed è membro del comitato scientifico della rivista Galilaeana. Le sue ricerche riguardano la cultura scientifica a Roma nella prima Età moderna, con particolare riferimento al mondo della Curia, al clero regolare e secolare, all’insegnamento universitario.

Info

Orario

Sabato 12 novembre 2016
ore 11.00

Durata: circa 90 minuti

Informazioni e prenotazioni

Incontro gratuito con prenotazione obbligatoria.

Per prenotare telefonare al numero 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00)
Max 60 persone.

È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.

CREDITI FORMATIVI SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Studi storico-artistici (triennale); Storia dell’arte (magistrale); Storia, Antropologia, Religioni (triennale); Scienze storiche (Età moderna-Età contemporanea / magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE
La partecipazione a sei incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Scienze dell’Architettura (triennale); Architettura-Progettazione architettonica (magistrale); Architettura-Progettazione urbana (magistrale); Architettura-Restauro (magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI
La partecipazione ad otto incontri, attestata, dà diritto agli studenti al riconoscimento di due crediti formativi.

Prenotazione obbligatoria

Organizzazione

Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

Il programma è realizzato in collaborazione con: Dipartimento Cultura - Archivio Storico Capitolino; Istituzione Biblioteche di Roma; Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea; Istituto Luce Cinecittà s.r.l.; Sapienza Università di Roma - Dipartimento di Storia, Culture, Religioni; Sapienza Università di Roma - Dipartimento
di Storia dell'arte e spettacolo; Università degli Studi Roma Tre - Dipartimento di Architettura; Accademia di Belle Arti; Società Italiana delle Storiche.

Progetto a cura di Nicoletta Cardano.

Il ciclo Educare alla città: luoghi e temi della scienza è ideato e curato da Federica Favino, Dipartimento di Storia, Culture, Religioni - Sapienza Università di Roma.

Attività correlate

Documenti

Comunicato stampa (225.17 kB)