Home > Attività sul territorio > Didattica > Incontro sul tema "Governare la follia: S. Maria della Pietà nella...
21/01/2017

Incontro sul tema "Governare la follia: S. Maria della Pietà nella prima età moderna"

Tipologia: Iniziativa didattica

Educare alla città: luoghi e temi della scienza.
Incontro per docenti e studenti universitari a cura di Lisa Roscioni.
#educaRoma

Luogo: Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea, Via Michelangelo Caetani, 32

 

Un universo misterioso, popolato da frenetici e melanconici, malate d’amore e invasati, stravaganti di mente e fuor di senno si celava dentro le mura dell’antico ospedale di Santa maria della pietà, fondato a metà del Cinquecento a Piazza Colonna, nel cuore della città. Visitato regolarmente da medici, esorcisti e inquisitori, ma anche da letterati e viaggiatori in cerca di emozioni forti , fu il primo ospedale “dei pazzarelli ” (così venivano chiamati gli antichi manicomi). Luogo di internamento ma anche di osservazione e sperimentazione medica, fece da modello per analoghe istituzioni fondate in tutta Italia nel corso dell’età moderna.
Lisa Roscioni, professore associato di Storia moderna all'Università di Parma. Visiting Scholar presso prestigiose istituzioni internazionali culturali e di ricerca, collabora con numerose riviste di storia e critica letteraria ed è autrice di programmi per RadioTre-Rai. Ha pubblicato, tra l'altro, Il governo della follia. Ospedali, medici e pazzi nell'età moderna (Bruno Mondadori, 2011);  Lo smemorato di Collegno. Storia di un'identità contesa (Einaudi, 2009), finalista dei premi Acqui Storia e Piemonte Storia e vincitore del premio Certosa d'Oro 2010, da cui è stata tratta nel 2009 l’omonima fiction per RaiUno. Tra i suoi saggi più recenti:  Il criminale processato. Alle origini della cronaca giudiziaria, in Les enfants de Caïn : la figure du criminel, de la naissance de l’imprimerie à l’anthropométrie judiciaire, textes rèunis par A. Bernazzani et A. Lemoine, (Brepols, 2017), L’invention de la mélancolie religieuse ? Quelques réflexions sur un concept pluriel, in Melancholia/Æ. L’expérience religieuse de la « maladie de l’âme » et ses définitions, sous la dir. de L. Roscioni et alii («Études Épistémè» 28 | 2015) ; Muta eloquenza. Per una storia giudiziaria del volto, in La storia e le immagini della storia. Prospettive, metodi, ricerche, a c. di M. Provasi e C. Vicentini (Viella, 2015); La vera storia della Badessa di Castro. Il processo originale e altri documenti inediti ( «Quaderni storici», 2, 2014).

Info

Orario

Sabato 21 gennaio 2017
ore 11.00

N.B: Le date degli appuntamenti potrebbero subire variazioni che saranno indicate sulle pagine web della Sovrintendenza e del Sistema Musei Civici e comunicate tramite e-mail.

Biglietto iniziativa

Tutti gli incontri sono gratuiti

Informazioni e prenotazioni

Prenotazione obbligatoria: max 30 persone

Per prenotazioni telefonare al numero 060608 (tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 21.00)

__________________________________

È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.

CREDITI FORMATIVI SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Studi storico-artistici (triennale); Storia dell’arte (magistrale); Storia, Antropologia, Religioni (triennale); Scienze storiche (Età moderna-Età contemporanea / magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE
La partecipazione a sei incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Scienze dell’Architettura (triennale); Architettura-Progettazione architettonica (magistrale); Architettura-Progettazione urbana (magistrale); Architettura-Restauro (magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI
La partecipazione ad otto incontri, attestata, dà diritto agli studenti al riconoscimento di due crediti formativi.

Prenotazione obbligatoria

Organizzazione

Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali - Ufficio attuazione del programma delle attività di catalogazione e attività didattiche
     
Progetto a cura di Nicoletta Cardano
   
Il ciclo Educare alla città: luoghi e temi della scienza è ideato e curato da Federica Favino, Dipartimento di Storia, Culture, Religioni - Sapienza Università di Roma.

Attività correlate