Home > Attività sul territorio > Didattica > Incontro sul tema "Il ‘nuovo’ Museo di Roma: un’inedita Roma...
08/02/2018

Incontro sul tema "Il ‘nuovo’ Museo di Roma: un’inedita Roma moderna al terzo piano espositivo"

Guglielmo Della Porta, attr., Gorgone, 1500-1550, terracotta a rilievo proveniente dalla cosiddetta Casa delle terrecotte, situata in via Arco de’ Ginnasi, 25 e demolita nel 1936
Tipologia: Iniziativa didattica

Incontro per docenti e studenti universitari a cura di Angela Maria D’Amelio

Hashtag: #educaroma

La narrazione di temi legati alla storia e all’immagine di Roma, iniziata al II piano, prosegue anche al III con un duplice percorso: in una sala del versante sinistro, un filmato ripercorre le vicende del Museo e di palazzo Braschi, strettamente connesse con gli eventi più rilevanti della storia nazionale; nelle sale di destra, affreschi staccati, elementi architettonici e ceramiche, insieme a plastici, filmati e fotografie d’epoca, ci permettono di ricostruire edifici e complessi monumentali stratificatisi nei secoli, demoliti durante le radicali trasformazioni del tessuto urbano che modificarono in modo significativo la secolare immagine della città pontificia, tra la fine dell’Ottocento e gli anni Trenta e Quaranta del Novecento.
I frammenti esposti, una piccolissima parte delle migliaia che vennero accumulati nei magazzini comunali con l’intento di fissare la memoria di una città che andava scomparendo, provengono da centrali zone cittadine interessate da imponenti scavi archeologici e demolizioni per l’apertura o l’ampliamento di importanti assi viari quali via del Tritone, via dell’Impero, via del Mare, via delle Botteghe Oscure, via della Conciliazione, che comportarono la distruzione di interi e popolosi quartieri. L’ultima sala è dedicata al Tevere e alla costruzione dei muraglioni, in seguito alle frequenti e disastrose alluvioni.

Angela Maria D’Amelio, funzionario storico dell’arte del Museo di Roma è responsabile dell’Ufficio “Comunicazione e promozione dei servizi culturali e scientifici”. I suoi interessi si rivolgono allo studio delle collezioni di fotografia e soprattutto di grafica, con particolare attenzione alla produzione incisoria e disegnativa dei secoli XVIII-XX. Ha collaborato al progetto del nuovo allestimento del Museo di Roma curando, in particolar modo, quello del III piano espositivo.

Info

Orario

Giovedì 8 febbraio 2018
ore 16.00
Durata: circa 90 minuti

Le date degli appuntamenti potrebbero subire variazioni che saranno indicate sulle pagine web della Sovrintendenza e del Sistema Musei Civici e comunicate tramite e-mail.

Biglietto iniziativa

Incontri gratuiti con prenotazione obbligatoria.
Per prenotare telefonare al numero 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00)
Numero di persone limitato a seconda dell'incontro.

È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.

CREDITI FORMATIVI SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Studi storico-artistici (triennale); Storia dell’arte (magistrale); Storia, Antropologia, Religioni (triennale); Scienze storiche (Età moderna-Età contemporanea / magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE
La partecipazione a sei incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Scienze dell’Architettura (triennale); Architettura-Progettazione architettonica (magistrale); Architettura-Progettazione urbana (magistrale); Architettura- Restauro (magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI
La partecipazione ad otto incontri, attestata, dà diritto agli studenti al riconoscimento di due crediti formativi.

Informazioni e prenotazioni

Tel. 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00

Prenotazione obbligatoria: max 30 persone

Organizzazione

Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

Progetto a cura di Nicoletta Cardano

Il ciclo I luoghi della scienza a Roma. Collezioni e musei è ideato e curato da Federica Favino, Dipartimento di Storia, Culture, Religioni - Sapienza Università di Roma.
Il ciclo La città delle donne: fonti e narrazioni è ideato e curato dalla Società Italiana delle Storiche.
Collaborano alla realizzazione del programma i Volontari del Servizio Civile Nazionale, progetto della Sovrintendenza Capitolina “Educhiamo Insieme”.
Si ringrazia la Fondazione Primoli.

Attività correlate