Home > Roma medioevale e moderna > Fontane > Mostra dell’Acquedotto del Peschiera in piazzale degli Eroi

Mostra dell’Acquedotto del Peschiera in piazzale degli Eroi

Mostra dell’Acquedotto del Peschiera in piazzale degli Eroi

La fontana in piazzale degli Eroi costituisce la mostra terminale dell’Acquedotto del Peschiera, considerato uno dei maggiori acquedotti in Europa, la cui entrata in servizio nel 1949 fu celebrata con una cerimonia solenne alla presenza del presidente della Repubblica Luigi Einaudi.

Datazione: 1949
Materiali: muratura, travertino, cemento

L’idea di celebrare con una fontana-mostra l’inaugurazione di un acquedotto viene mutuata ancora una volta dalla tradizione del passato e la fontana, che rappresenta l’ultima fontana di mostra degli acquedotti romani, si ispira nella forma alla fontana delle Najadi, mostra dell’acqua Pia Antica Marcia realizzata tra le fine dell’800 e l’inizio del secolo successivo.

Edificata velocemente in vista dell’Anno Santo del 1950, la fontana in piazzale degli Eroi ha evidenziato da subito un aspetto modesto e provvisorio; era infatti prevista la sua sostituzione entro il 1992, con una mostra più adeguata su piazzale Clodio, mai realizzata.

E’ costituita da una grande vasca circolare all’interno della quale si erge una composizione a più livelli a base ottagonale. La struttura centrale presenta i lati maggiori concavi, in cui si aprono valve di conchiglie; il suo effetto scenografico è in realtà costituito dai numerosi giochi d’acqua che coronano l’alto zampillo centrale.

Informazioni pratiche

Indirizzo
Piazzale degli Eroi