Home > Roma medioevale e moderna > Monumenti > Monumento a San Francesco d’Assisi

Monumento a San Francesco d’Assisi

Monumento a San Francesco d’Assisi

Il monumento a San Francesco d’Assisi (1181/82-1226), sulla piazza di Porta S.Giovanni, è stato inaugurato nel 1927 in occasione del settimo centenario della morte del Santo.

Il Comitato per le onoranze a San Francesco aveva presentato già nel 1923 la proposta di un monumento a ricordo del grande santo e patrono d’Italia. Venne incaricato del progetto lo scultore Giuseppe Tonnini (1875-1954), artista che aveva già collaborato alla realizzazione del monumento a Vittorio Emanuele II.

Il luogo prescelto per la collocazione, nelle vicinanze della basilica di S.Giovanni in Laterano, all’inizio dell’area a verde di via Carlo Felice, che il Comune aveva recuperato e sistemato nel 1925, risulta collegato visivamente con le basiliche di S.Croce in Gerusalemme e di S.Giovanni in Laterano e si presta come sfondo alla monumentale composizione. Su un alto basamento a gradoni di tufo, si innalza la statua del Santo rappresentato con le braccia levate in alto ed i palmi delle mani rivolti in direzione della basilica di S.Giovanni, in atto di preghiera. Alle sue spalle sono altre cinque statue: arretrate rispetto al santo e su livelli diversi del basamento, raffigurano i seguaci che lo accompagnarono a Roma ad incontrare papa Innocenzo III (1198-1216) per il riconoscimento della Regola, e, più in generale rappresentano tutti i suoi discepoli spirituali.

Sulla fronte del monumento è l’iscrizione dedicatoria; sugli altri lati sono i versi dell’XI canto del Paradiso della Divina Commedia, con cui Dante Alighieri descrive la figura del Santo.

Informazioni pratiche

Indirizzo
Piazza Porta San Giovanni